Crea sito

Wireless Mark-up Language

Nel 2005 provai per la prima volta a navigare con il cellulare tra i
vari siti WAP, tecnologia che stava avendo un boom in quel periodo.
Nonostante la ridotta velocitÓ di navigazione GPRS, si era creato
nel mondo del Wireless un circuito di siti, comunitÓ e chat che aveva
un grande potenziale. Frequentai per un paio di mesi una chat WAP
ma anzi che accedere dal telefonino utilizzai un emulatore della NOKIA
che avevo scaricato dal sito TAGTAG.
Amando le tecnologie, decisi di cimentarmi con il WML.

Il sito TagTag permetteva di creare le proprie pagine wap gratuite con un
tool visuale simile a wordpad, che non permetteva per˛ di accedere al codice
che veniva generato automaticamente dal motore interno del sito; cercai quindi
qualche piccolo tutorial di WML e mi dilettai per 3 giorni interi, dopo i quali
ero in grado di programmare il mio sito personalmente.
Un paio di anni dopo mi fu chiesto di preparare un tutorial di WML per una
rivista che doveva trattare le 'tecnologie fallite e scomparse', fu dunque
l' occasione per buttare giu in formato word quello che avevo imparato.

Nel 2011 ritrovai per caso quel file word e decisi di aggiornarlo riscrivendo
gli esempi originali e riadattarli ai browser wap installabili su Windows;
il risultato Ú questo piccolo manuale di poco meno di 30 pagine:
Principi di programmazione WML

Indietro